Finanza in azione anche all'Alpàa di Varallo

varallo

Controlli a tappeto: un commerciante su cinque non emetteva lo scontrino. Altre verifiche nel fine settimana

Finanza in azione anche all'Alpàa di Varallo

Uno scorcio dell'Alpàa

Durante lo scorso fine settimana i Finanzieri della Tenenza di Borgosesia, insieme  al Nucleo Polizia Tributaria ed alla Compagnia di Vercelli, hanno eseguito una serie di controlli durante lo svolgimento della nota mostramercato di Varallo “Alpàa”: un commerciante su 5 è stato sorpreso a non emettere lo scontrino fiscale per vendite, in forma anche ambulante, di prodotti che vanno dalle scarpe, all’abbigliamento, alla ferramenta, dai bar, alle gelaterie ai tabacchi. Le Fiamme Gialle hanno scoperto anche un evasore totale, venditore di calze ambulante della provincia di Lecce, che per alcuni anni nella dichiarazione dei redditi dichiarava 1 euro ma poi, resosi contro che l’importo era un po’ “bassino”, nelle ultime annualità non ha proprio presentato la dichiarazione. Sono stati inoltre sequestrati, presso un negozio e un ambulante, oltre 13.500 prodotti potenzialmente non sicuri in quanto sulle confezioni di incensi e candele profumate non era riportato il marchio di conformità comunitario “Ce”  oppure lo stesso marchio era contraffatto, mentre sulla numerosissima bigiotteria non era riportata l’indicazione dei materiali usati per la produzione.Dal comando della Finanza si fa sapere che questo genere di controlli proseguiranno su tutto il territorio provinciale nel corso della settimana. Dunque potrebbero toccare anche altre manifestazioni.

Data: 17/07/2012

Azioni sul documento

Video
Video